IBIS VIAGGI E TURISMO

Vai ai contenuti

Menu principale:

VIAGGENDARIO

MESE DI



In Europa, il clima è assai favorevole in molte zone. Anzi, spesso vi è un recupero dell'estate con una diminuzione dell'umidità. La Croazia ha un clima invidiabile, la Grecia comincia a svuotarsi ma mantiene tutto il tepore estivo e l'ospitalità, così come la Spagna meridionale, la Corsica ed il Portogallo. Le capitali europee  tornano alla normalità, ed i prezzi degli hotels risalgono in concomitanza con la riapertura della stagione fieristica. Le crociere nel Mediterraneo sono sempre un'ottima scelta a Settembre, ma vanno prenotate in anticipo vista l'ampia richiesta di prenotazioni di viaggi di nozze.
In Asia, il monsone da sud-ovest sta per finire, ma è bene non fidarsi. La Cina settentrionale è ancora da consigliare, ed è anzi molto suggestiva in autunno, ma la Cina meridionale ed il Mar del Giappone sono tutto un fiorire di tifoni. L'Indonesia anche a settembre è incantevole, ed è un vero peccato che la sismicità e la presenza di numerosi vulcani attivi induca i viaggiatori a desistere dallo sceglierla come meta. Maldive e Thailandia mantengono un alto rischio di precipitazioni, anche se di tipo diverso tra loro. Nelle Filippine settentrionali ed orientali si abbattono frequenti uragani tropicali da giugno a novembre.
In Africa lo Zimbabwe è al massimo della stagione secca con temperature diurne prossime a 27° e notti fresche e rilassanti: gli amanti della natura ne potranno approfittare, così come in Namibia. In Nord Africa le temperature e i prezzi scendono un po' favorendo la possibilità di godere dell'ottimo sole e del mare ancora caldo. Ma il Sahara è ancora da evitare: dal Settembre del 1922 la località di Al'Aziziyah in Libia detiene il record della temperatura più alta al mondo registrata in una zona abitata: +57,7°! Con meno irruenza cominciano a risalire le temperature nel basso Oceano Indiano, ed il Madagascar è al massimo fulgore fino ad ottobre inoltrato (con prudenza negli altopiani del centro-sud dell'isola).
Negli Stati Uniti si consiglia di visitare l'Arizona, il Nevada, il Colorado, lo Utah, il New Mexico, per il miglior clima e per non incappare nell'affollamento turistico. Anche i prezzi dei voli diventano più abbordabili. Tutta l'area caraibica ed il centro America sono invece assolutamente da sconsigliare se non si vuol rischiare di fronteggiare violenti uragani. (Ciò nonostante le crociere nei Caraibi seguono una normale programmazione.)


THAILANDIA

GRECIA

CROC. ISOLE MARCHESI  *

CARAIBI

SPAGNA

BALI  *

MESSICO

SUD ITALIA

GERMANIA  *

FILIPPINE

ZIMBABWE

MADAGASCAR  *

INDIA

EGITTO

NAMIBIA  *

GIAPPONE

NORD AFRICA

GROENLANDIA  *

 

INDONESIA

 

AUSTRALIA

Torna ai contenuti | Torna al menu