IBIS VIAGGI E TURISMO

Vai ai contenuti

Menu principale:

VIAGGENDARIO

MESE DI



In Europa, nel bene e nel male, (cioè nel solleone, e nel traffico) Agosto rappresenta il vero "boom" in negativo, anche per quanto riguarda i prezzi e le scarse riduzioni per i bambini. La pessima consuetudine anacronistica di “chiudere per ferie” l'intera Repubblica Italiana in Agosto induce il mercato a picchi di prezzo quasi speculativi, ed i viaggiatori ad un frenetico e stressante incolonnamento nei porti, aeroporti, sulle autostrade, sulle spiagge e negli hotels. Alla fine il conto totale potrebbe risultare troppo salato per far sì che tutti possano meritatamente concedersi di viaggiare usufruendo confortevolmente di tutti i servizi prenotati, e soprattutto nell'unico (forse) periodo a disposizione. Forse si possono preferire le capitali Europee per i loro prezzi più accessibili. la Scandinavia, l'Olanda  e le isole britanniche sono ancora una bella meta da scegliere; da segnalare che nell'Europa del Nord le scuole ricominciano proprio ad Agosto. Attenzione alle temperature torride in Andalusia e in generale nell'entroterra iberico, ma anche in Russia e Ucraina! Nelle località balneari straniere l'afflusso massiccio del turismo italiano ormai ha fatto lievitare i prezzi ovunque, soprattutto nei paesi con valuta Euro. Per gli amanti dello sci estivo si va sui ghiacciai più alti delle Dolomiti, benché siano in netta retrocessione. Attenzione ai temporali estivi nella Mitteleruopa e alle improvvise piene dei fiumi (chi non ricorda l'alluvione del 2002 a Praga e a Dresda?)
In Asia, solo alcune piccole zone dell'India (Kerala e Tamil Nadu), nonché Bali ed i parchi del Northern Australia possono essere visitati agevolmente. Altrove prevalgono caldo afoso, piogge ed umidità quasi totale. (Agosto: Asia mia, non ti conosco!). Però, con un po' di adattamento al clima del sud, neanche noi rinunceremmo ad un bel tour della Cina.
In Africa, il Maghreb è invaso da turisti, soprattutto sulle coste dove l'oceano Atlantico mitiga la sensazione di calore. Anche nelle spiagge d'Egitto il clima desertico è rovente e molto secco, ma la mancanza di umidità può rendere piacevole una vacanza balneare (tranne che nelle ore centrali della giornata!) Più a Sud l'Africa equatoriale è nella stagione delle piogge, solo Kenya, Tanzania e Madagascar sono favorevoli, anzi da consigliare. E' da notare il fatto che un tour nei parchi del Sud Africa, proprio per le basse temperature dell'inverno locale, può riservare un migliore avvistamento di molte specie faunistiche!
In America, un bel Tour del Canada è il massimo che si possa desiderare (a parte i prezzi dei voli). L'area caraibica ed il Messico cominciano a fare i conti con gli uragani, che però con un po' di fortuna potrebbero tardare ancora qualche settimana ad arrivare. Anche un Tour degli USA è consigliabile, ma mettendo in preventivo i prezzi alti, le temperature infernali di alcuni deserti occidentali e qualche anomalia climatica come il proseguimento di cicloni caraibici verso la costa est fino al Canada (vedi il passaggio di "Irene" su New York nell'agosto del 2011).
A voler essere puntigliosi, la Polinesia sarebbe da preferire proprio in Luglio ed Agosto, ma è molto difficile trovare posto in aereo se non si prenota con largo anticipo, e comunque i prezzi sono sempre alti tutto l'anno.

COSTA D'AVORIO

SCANDINAVIA

BRASILE  *

INDIA

CROCIERE

KENYA  *

SAHARA

CANADA

TANZANIA  *

EMIRATI ARABI

CAPITALI EUROPEE

MADAGASCAR  *

NUOVA ZELANDA

CINA  - Tibet

SUD AFRICA  *

MAURITIUS

POLINESIA

CROCIERE NELL'ARTICO  *

AUSTRALIA SUD

AUSTRALIA NORD

Torna ai contenuti | Torna al menu