IBIS VIAGGI E TURISMO

Vai ai contenuti

Menu principale:

VIAGGENDARIO

MESE DI



In Europa, oltre alle destinazioni avvantaggiate dal  consolidamento del clima balneare, la scelta migliore è la Scandinavia: il solstizio d'estate accoglie la maggior numero di visitatori delle terre del nord, anche in crociera, ed i prezzi salgono al massimo. (A Capo Nord il sole non tramonta mai dal 14 Maggio al 29 Luglio!) E' anche agevole visitare l'Islanda, (vulcani permettendo), prima che nei mesi successivi la corrente del Golfo proveniente dal centro America, oltre a mitigare molto il clima ed il mare, non arrivi a favorire la proliferazione di zanzare (come abbiamo visto accadere dopo il disgelo in Canada). L'Irlanda è un'altra meta meravigliosa in questo periodo, e l'Inghilterra viene presa d'assalto dai giovani in vacanza studio, anche se in queste due isole i temporali estivi sono sempre in agguato (ne sanno qualcosa gli spettatori paganti del torneo tennistico di Wimbledon!). Parte la stagione turistica in Repubblica Ceca nonostante la probabilità di un clima ancora fresco. Un tour in Russia è perfetto per evitare la calura continentale che affliggerà Mosca nei mesi successivi. In concomitanza con la chiusura delle scuole si assiste ad un generale rialzo dei prezzi per chi parte con tutta la famiglia, e per le crociere la richiesta di cabine triple e quadruple è al massimo. Le isole spagnole accoglieranno i turisti con un clima già rovente e con numerose feste popolari: da segnalare a Minorca la Feria de Sant Joan (23-25 Giugno), e di lì a breve a Pamplona le famosissime Fiestas de San Fermin (dal 6 al 14 Luglio).

In Asia si consigliano a pieno solo l'Indonesia, la Malesia peninsulare orientale che è a cavallo tra i 2 monsoni annuali, ed ancora il Giappone che è perfetto da visitare in lungo e in largo. Bisogna possibilmente evitare l'India con le sue piogge torrenziali (che però i locali festeggiano come manna dal cielo per diverse settimane!) A Pechino, alla pari di Mosca e New York, l'afa comincia a diventare fastidiosa; ad Hong Kong e Singapore il clima è quasi irrespirabile. La Thailandia è consigliabile solo in limitate zone, e la pluviometria statistica considererebbe Giugno come il mese più a rischio di precipitazioni alle Maldive. In generale da Marzo ad Ottobre è meglio non avventurarsi nella penisola arabica (Emirati Arabi compresi) se non si è abituati a respirare con più di 40° di media e con un'umidità superiore al 60%!
In Africa, il Kenya entra nella sua seconda stagione secca (un po' più fresca della precedente, soprattutto durante i safari in altura e nella capitale Nairobi). In Tanzania comincia l'inverno caratterizzato da temperature minime notturne di 18° e massime diurne di 27°: nei parchi nazionali è alta stagione, poiché dopo le piogge torrenziali gli animali godono di grande abbondanza d'acqua e sono visibili ad ogni ora del giorno. Di solito termina la piovosità nel Madagascar, e le isole dell'Oceano Indiano meridionale sono ancora consigliate, ma non per molto, visto che il loro inverno (con le temperature che scendono a 20-22°) è alle porte. In Marocco vale sicuramente la pena di soggiornare a Marrakech durante il Festival del Folklore berbero in giugno.
In America, il Peru rientra nella stagione delle piogge, che è sempre umida  e assolata. Lo stesso accade nel Cile del Nord (dove però all'interno si registra la più bassa piovosità al mondo!), e nelle Ande. In Brasile invece la stagione delle piogge è al termine, ed alcune regioni come l'Amazzonia  sono davvero ospitali.
In Australia sta entrando l'inverno, ma l'Outback (l'entroterra desertico) e la Barriera Corallina sono sempre meravigliosi.


THAILANDIA

SCANDINAVIA

PERU  *

EMIRATI ARABI

MALESIA

TANZANIA  *

SINGAPORE

GIAPPONE

UGANDA  *

INDIA

CROCIERE

CANADA *

HONG KONG

AUSTRALIA

MELANESIA  *

MALDIVE

FIJI

BOTSWANA  *

CILE

MAURITIUS

ECUADOR  *


COMORES

 

BRASILE - Amazzonia

 

ISLANDA

 

EGITTO

Torna ai contenuti | Torna al menu